Il potere della motivazione



Spesso quando si ottengono risultati importanti o si vincono sfide impegnative, a qualsiasi livello, si attribuisce al “talento” il raggiungimento degli stessi.

È un elemento importante... ma certamente non il solo. È altrettanto importante capire quali leve contribuiscono a far si che il talento si esprima, si sviluppi e maturi in maniera performante.

L'espressione del "talento" si fonda su conoscenza e allenamento, ma non può prescindere da una leva fondamentale: la motivazione, il carburante che nutre e sostiene le azioni che portano a raggiungere gli obiettivi.

In questo articolo voglio condividere con te alcune considerazioni e strategie per utilizzare questa leva.

Imprenditori, manager, professionisti, atleti di successo, persone che vivono la loro esperienza di vita in modo gratificante superando le loro sfide, conoscono e mettono in atto tutti i giorni strategie motivazionali performanti.

Quello che voglio fare oggi con te è un viaggio "dentro" la motivazione per trovare modi semplici ed efficaci per nutrirla e renderla attiva.

Cos'è la motivazione?

Per meglio comprendere il significato di "motivazione" è importante partire dalle origini di questa parola.

Motivazione deriva dal lat. motivus, da motus, part. passato di movere. Questo indica movimento, ovvero la spinta ad agire dei comportamenti verso una meta, un obiettivo.

In altri termini la motiv-azione è il motore dell’azione. Un insieme di forze che dirigono e sostengono i comportamenti nel tempo in funzione di uno scopo specifico.

Come funziona la motivazione?

La motivazione ha dinamiche proprie ed è importante che tu ri-conosca le tue fonti di motivazione: quali sono e dove risiedono (dentro o al di fuori di te).

L’origine della motivazione risiede in molti fattori: cosa è importante per te vivere e realizzare, le tue passioni, chi vuoi diventare, quali obiettivi e mete vuoi raggiungere (per te e per chi è importante per te).

Motivazione "esterna" ed "interna" sono entrambe importanti, ma hanno un aspetto significativo che le differenzia: le fonti interne di motivazione dipendono completamente da te e sono sotto il tuo controllo. Ti rendono quindi meno vulnerabile a fattori dipendenti da altro o altri e, quindi, più forte.

Bilanciare con intelligenza e flessibilità le tue fonti di motivazione ti consente di attingere alle tue risorse più profonde e incanalarle verso ciò che desideri ottenere. La motivazione ti sostiene nei momenti di fatica e ti fa trovare nuove energie a cui attingere.

Può accadere che...

Dopo una sconfitta o semplicemente una delusione per non essere riuscito ad ottenere i risultati auspicati, la motivazione può diminuire o a svanire quasi del tutto.

Allora possono sorgere domande come "Ma chi me lo fa fare di impegnare tanta energia se poi i risultati sono questi? Ma ne vale veramente la pena? Per chi o cosa lo sto facendo?

E se non vedi più o non ti è più chiara la ragione per cui agire? Come ritrovare e alimentare la motivazione

Come fare

La motivazione è strettamente legata alla consapevolezza dello scopo/obiettivo e al valore che gli attribuisci: perché lo vuoi, perchè lo fai, perchè ti impegni. E a cosa ti aspetti di ottenere.

È indispendabile che tu definisca con precisione il tuo obiettivo, le azioni adeguate per realizzarlo e che tu agisca con metodo e disciplina.

Sono poi necessari volontà, dedizione e perseveranza per gestire gli inevitabili momenti di difficoltà!  Come disse Vittorio Alfieri: “Volli, e volli sempre, e fortissimamente volli”

Bene, abbiamo condiviso alcuni punti importanti sulla motivazione, alcuni suggerimenti per trovarla (o ritrovarla) e dove trovarla. E la consapevolezza che bisogna allenarla.

Allenare la motivazione

Perché è importante allenare la motivazione? Si può allenare la motivazione?

Un presupposto: si può allenare tutto. Anche la motivazione.

Io l’ho fatto - e tanto - così ora mi è più facile trovare la giusta motivazione.

Molti aspetti della vita lavorativa e personale, soprattutto in questi anni, pongono di fronte a difficoltà e sfide sempre più impegnative. Richiedono un enorme dispendio di energie e mettono a dura prova la motivazione.

Ci sono situazioni in cui aiuto altre persone a risolvere situazioni problematiche, superando cosa li sta bloccando verso il raggiungimento dei loro obiettivi.

Spesso il problema risiede proprio nel non avere la giusta motivazione. E la soluzione nel conoscerla, rafforzarla e metterla in campo.

Ecco che allenare la motivazione diventa importante, come allenare qualsiasi altra abilità.
Come? Con l'esercizio.

Un allenamento efficace è basato sulla continuità e sulla focalizzazione sugli obiettivi. Allenare la motivazione è una palestra mentale quotidiana.

Questo è indispensabile per attuare comportamenti efficaci non solo nel breve, ma anche e soprattutto nel lungo termine.

Lo puoi fare anche tu per raggiungere meglio e più velocemente i tuoi obiettivi.

I vantaggi

Allenare la motivazione ti porta vantaggi concreti:

  • Agisci comportamenti che ti aiutano ad arrivare ai tuoi obiettivi
  • Accresci il senso di autoefficacia, la fiducia nei tuoi mezzi.
  • Ricarichi le tue energie.
  • Aumenti le possibilità di esprimere la tua migliore performance.
  • Ottieni i risultati che desideri.
  • Alimenti il desiderio di cimentarti con nuove sfide.

5 modi per mettere la motivazione in azione 

Cosa puoi fare per tradurre la motivazione in fatti? Nella mia esperienza personale e professionale ho trovato grande utilità in alcune semplici cose, che ti consiglio:

  1. Avere sempre in mente le tue leve di motivazione

    Deve esserti ben chiaro perchè lo vuoi, perchè lo fai e perchè continuare a impegnarti. Ti sosterrà in ogni fase del percorso.

  2. Darti un metodo

    Dotarti di un metodo ti serve per dare ordine nel mettere in azione la tua motivazioni, fornendoti linee-guida e rendendoti più facile il "fare".

  3. Avere disciplina

    Se vuoi tradurre la tua motivazione in risultati la disciplina ti è necessaria. Solo con la disciplina puoi dare continuità e ordine al tuo muoverti verso ciò che ti motiva.

  4. Essere orientato al risultato

    Significa pensare in chiave di ciò che vuoi ottenere e di quello che puoi fare per ottenerlo. 

  5. Una buona dose di tenacia

    Questo è un ingrediente fondamentale per superare i momenti di difficoltà in cui la tua motivazione può perdere forza. La tenacia e la motivazione camminano insieme.

Se questo articolo ti è stato utile condividilo con le persone che ti stanno cuore.

Fammi sapere cosa hai ottenuto sperimentando. Il tuo feedback è per me importante, solo il “campo” può dirci come una cosa funziona.
Ti risponderò personalmente.


Vitalia Loddo
Trainer e Coach Professionista




Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici e colleghi

Maggiori informazioni
Inserisci qui i tuoi dati e ti ricontatterò entro 48 ore riguardo a Il potere della motivazione Invia
×

Ti potrebbero interessare anche questi post